WWW Wednesday: #2

Buon Mercoledì “libroso” a tutti!

What are you currently reading?

L’ombra del vento, Carlos Ruiz Zafon

Ombra-del-vento

Lo so, a quest’ora lo avrete già letto tutti. Spesso, con i casi editoriali, io arrivo in ritardo. In realtà lo inizio adesso perché a consigliarmelo è stata una collega che me lo ha descritto come uno dei suoi libri preferiti. Spesso è proprio vero che ci innamoriamo di un libro anche attraverso gli occhi di chi, quel libro, l’ha adorato.

What did you recently finish reading?

La casa di Mango Street, Sandra Cisneros

10168980

De La casa di Mango Street, che mi è piaciuto un bel po’, ve ne ho parlato qui. Andate un po’ a leggere!

What do you think you’ll read next?

La quinta onda – l’ultima stella, Rick Yancey

L'ultima stella

Penso proprio che inizierò L’ultima stella, capitolo finale della trilogia de La Quinta Onda. Il primo mi era piaciuto un sacco, il secondo un po’ meno… speriamo che questo terzo libro non mi deluda!

Book Review: La casa di Mango Street, Sandra Cisneros

L’anno scorso incappai in un articolo di Buzzfeed in cui si consigliavano una serie di letture per l’estate: tra i vari titoli c’era anche La casa di Mango Street di Sandra Cisneros. In realtà da allora è passato un po’ di tempo e me ne ero anche dimenticato (d’altronde i libri da leggere non sono mai abbastanza, e la mia to-read list aumenta di ora in ora), ma dopo aver letto Ti darò il sole, e no – non smetterò mai di dire quanto mi sia piaciuto, me lo sono nuovamente ritrovato tra i libri consigliati su Goodreads, e non ho potuto non cogliere l’occasione per leggerlo!

10168980

La casa di Mango StreetSandra Cisneros

La Nuova Frontiera, €14

La casa di Mango Street è la storia di Esperanza raccontata attraverso la sua voce e il suo sguardo, ora ingenuo e giocoso, ora maturo e sensibile. Esperanza vive a Mango Street, in un barrio di chicanos, a Chicago. Ma non è questa la casa che ha sempre sognato, né la vita che desidera per sé. Emozioni, pensieri e desideri di un’adolescente si susseguono in una serie di toccanti e straordinarie immagini che s’intrecciano con la vita del barrio e i suoi indimenticabili personaggi, con episodi esilaranti e riflessioni amare. Sandra Cisneros in questo libro ci regala pagine che coniugano l’intensità della poesia con la forza espressiva della sua prosa.

Parto col dire che non saprei classificare propriamente questo libro: è sì un romanzo, ma lo si potrebbe vedere anche come una collection di racconti o, meglio ancora, una raccolta di “vignette”. A volte satirico, altre volte puramente lirico, è un piccolo libricino che vi porterà – attraverso la voce guida di Esperanza, la giovane protagonista – a conoscere la comunità messicana di Mango Street, un piccolo quartiere di Chicago.

Le grandi protagoniste sono le mujeres: dalle giovanissime coetanee di Esperanza, alla madre, la zia, le sue vicine. Personaggi che appaiono e scompaiono dalla narrazione, ma che compongono il quadro visto dagli occhi della piccola Esperanza. L’autrice è peraltro bravissima nel rendere vivi questi personaggi, quasi come se fuoriuscissero dalle pagine del libro. Considerato l’anno di pubblicazione (1984), ovviamente la condizione delle donne è spesso subordinata a quella dell’uomo, eppure la Cisneros tra le righe ci presenta una serie di donne forti che, seppur apparentemente sottomesse, sono in realtà in prima linea a guidare i fatti.

Forse l’unica pecca è la sua brevità: finisce sul più bello ma, sebbene tutto risulti spesso solo accennato, l’autrice riesce comunque a seguire l’intero processo di formazione di Esperanza, fino al bellissimo epilogo finale. E nulla è lasciato al caso.

WWW Wednesday: #1

Poiché oggi ho il giorno libero posso dedicarmi un po’ al mio neonato blog. Visto che poi è, casualmente, Mercoledì ho pensato di inaugurare questa simpatica ricorrenza che tutti i booklovers sono soliti condividere in questo preciso giorno di metà settimana.

What are you currently reading?

La via del male, Robert Galbraith

Galbraith_La via del male - cover def

Terzo capitolo dell’avvincente saga di Cormoran Strike, creata dalla magica penna di Galbraith, aka l’unica e sola J. K. Rowling. Come al solito un thriller magistrale, con due protagonisti eccellenti. Sono a metà, sono sicuro che come al solito mi riserverà delle sorprese alla fine.

What did you recently finish reading?

Un cigno selvatico, Michael Cunningham

cunningham-kugh-u10701197807294brh-680x980lastampa-it_

Lui è uno dei miei scrittori preferiti, autori di gioielli come Le ore, Una casa alla fine del mondo, Carne e sangue… e vabbè, un po’ tutta la sua bibliografia! Un cigno selvatico in realtà è una breve raccolta di racconti, o meglio celebri fiabe come Biancaneve rivisitate nell’inconfondibile stile di Cunningham!

What do you think you’ll read next?

Un buon presagio, Gillian Flynn

un buon presagio

Questa è più tosta, nel senso che decido il libro da iniziare solitamente quando ho terminato quello che sto leggendo. Al momento comunque mi incuriosisce un sacco Un buon presagio di Gillian Flynn. Autrice del celebre Gone Girl (anche se vi invito vivamente a recuperare tutti i suoi libri), qui si cimenta con un racconto dal sapore soprannaturale.

Preview: All The Birds In The Sky, A Little Life, The Library at Mount Char

Nonostante ci siano un’infinità di libri da poter leggere, mi attraggono un sacco di novità estere che, ahimè, nel nostro paese non sono ancora arrivate e/o non arriveranno mai. Mi sorprende sempre come spesso l’uscita americana/inglese di un libro coincida anche con le release internazionali in paesi come Francia, Germania, Spagna… mentre qui in Italia nella migliore delle ipotesi spesso siamo costretti ad aspettare mesi e mesi, se non anni (vedi il caso del bellissimo Stazione Undici, best-seller internazionale e arrivato da noi in sordina dopo più di un anno).

Detto questo oggi, sul blog, vi parlo di alcuni di questi titoli che a questo punto provvederò a leggere in lingua originale (per quanto bene possa conoscere l’inglese, la lettura nella propria lingua è un’altra cosa).

All The Birds In The SkyCharlie Jane Anders

Print

Amiche d’infanzia, Patricia Delfine e Laurence Armstead non si aspettavano di rivedersi, dopo essersi separate in circostanze misteriose durante il liceo. Ora, entrambe adulte, vivono a San Francisco e il pianeta si sta distruggendo attorno a loro. Laurence è un genio dell’ingegneria, mentre Patricia  è appena uscita dalla Eltisley Maze, l’accademia per coloro che sono dotati di poteri magici. Quello che non sanno è che c’è qualcosa più grande di loro ad attenderle, qualcosa iniziato quando erano piccole, ed è determinato a riportarle assieme: o per salvare il mondo, o per indurle in una nuova età dell’oscurità. Magico, oscuro e divertente, All the Birds in the Sky è una disamina sulla vita, l’amore e l’apocalisse.

Che dire? Gli elementi per un ottimo YA ci sono tutti: in particolare mi piace molto l’unione tra scienza e magia che promette. Vogliamo parlare poi della copertina?

A Little LifeHanya Yanagihara

22822858

Quando quattro compagni di classe di un piccolo college del Massachusetts decidono di trasferirsi a New York, sono al verde e motivati solo dalla loro amicizia e ambizione. C’è Willem, il bellissimo e gentile aspirante attore; JB, inteligente ma spesso crudele pittore alla ricerca dell’arte nel mondo; Malcom, architetto frustato e Jude, brillante ed enigmatico, che serve loro da centro gravitazionale. Attraverso i decenni, la loro relazione si fortifica e oscura, tingendosi di dipendenza, successo e orgoglio. Tuttavia la loro sfida più importante, come ognuno di loro arriva a realizzare, è rappresentata proprio da Jude: il suo corpo e la sua mente sono sfregiati da una indicibile infanzia, e perseguitati da quello che teme sia un grado di trauma che non potrà mai superare, definendo la sua vita per sempre.

Ho letto pareri contrastanti su questo romanzo di formazione a tutti gli effetti: c’è chi grida al capolavoro, e chi lamenta una lettura lunga e noiosa. In generale è un libro molto doloroso, che personalmente penso mi piacerà un sacco.

The Library at Mount CharScott Hawkins

library-mount-char

Carolyn non è poi tanto differente dagli altri esseri umani che la circondano: le piacciono guacamole e sigarette e la bistecca. Sa usare il telefono. Si ricorda persino a cosa servano i vestiti: d’altronde era una normale ragazza americana, una volta. Ma questo era tanto tempo fa, prima che arrivasse “l’adoption day”, quando lei e una dozzina di altri bambini si ritrovarono ad essere cresciuti da un uomo che iniziarono a chiamare Il Padre. Il Padre poteva fare strane cose: illuminare la notte, risvegliare i morti, e quando veniva disubbidito, le conseguenze erano terribili. Durante questi anni, il Padre li ha istruiti nella sua libreria su alcuni dei segreti dietro il suo antichissimo potere. A volte si sono persino chiesti se il loro crudele tutore potesse essere Dio in segreto. Ora però il Padre è scomparso, e se Dio è veramente morto, Carolyn deve prepararsi a combattere la battaglia che sta per arrivare.

Su questo non ho altro da dire se non che non vedo l’ora di leggerlo. Sul web ho letto solo commenti in adorazione, e la storia mi intriga tantissimo. Neil Gaiman incontra Joe Hill in questo stupefacente, originale, terrificante e oscuro fantasy contemporaneo.

Usciranno mai in Italia questi titoli? Spero vivamente di si: nel frattempo ho già provveduto ad accaparrarmi le edizioni inglesi sul Kindle. Tornate quindi sul blog per saperne di più!